Le fondazioni di comunità sono istituzioni filantropiche, non profit che operano per migliorare la qualità della vita delle comunità residenti sul territorio di riferimento.

Affiancano e orientano persone, famiglie, istituzioni, imprese che, attraverso donazioni e/o lasciti testamentari, desiderano contribuire alla costruzione del bene comune e agiscono da intermediari nelle azioni di filantropia. Non raccolgono risorse per finanziare progetti propri, ma costituiscono un anello di congiunzione tra chi dona e chi realizza progetti di solidarietà sociale.

Le fondazioni di comunità si mettono a disposizione di chiunque voglia donare per realizzare iniziative d’utilità sociale affinché il donatore possa raggiungere i propri scopi, godere di tutti i benefici (anche di natura fiscale) e e avere certezza e garanzia sulla correttezza dell’impiego delle risorse senza dover sostenere l’onere di costituirsi una propria realtà o di ricercare iniziative da finanziare.

Il donatore può decidere di destinare le sue risorse direttamente a favore di uno o più progetti specifici, ma può anche stabilire di costituire un proprio fondo con specifica destinazione.

Oggi in Italia sono operative 35 Fondazioni di Comunità.