• Fondo Andrea Cavazzoli

    Migliorare la vita in ospedale per pazienti e personale

    Il Fondo in memoria di Andrea Cavazzoli, scomparso nel giugno 2015 a causa di un tumore, è stato istituito dalla moglie Katia De Matteis e dal figlio Enrico Cavazzoli.
    I familiari di Andrea hanno, infatti, voluto realizzare, con il contributo della comunità locale, il suo progetto: ovvero migliorare l’accoglienza dei pazienti in cura presso il reparto di Radioterapia dell’Ospedale Maggiore di Parma e sostenere la ricerca e l’aggiornamento tecnologico del reparto stesso.

    Durante i mesi trascorsi all’Ospedale a causa della sua malattia, Andrea si era interessato per istituire un fondo MUNUS a favore di progetti che migliorassero la permanenza dei pazienti, ma anche le condizioni di lavoro del personale sanitario.

    Il fondo è finalizzato alla realizzazione di progetti di umanizzazione e accoglienza dei pazienti sottoposti a cure di radioterapia, progetti per lo sviluppo della sicurezza delle cure, al fine di ridurre il più possibile gli effetti collaterali, per l’avanzamento tecnologico e la ricerca per il reparto di Radioterapia dell’Ospedale di Parma. La moglie Katia e il figlio Enrico hanno aperto il Fondo, facendo loro stessi la prima donazione.


    PROMOTORI
    Katia De Matteis, Enrico Cavazzoli.

    BENEFICIARI
    Pazienti e personale del Reparto di Radioterapia dell’Ospedale Maggiore di Parma.

    DATA DI ATTIVAZIONE
    20 novembre 2015

    STATO
    Attivo.

    FONDI RACCOLTI
    € 16.192,00 (stato al 31 dicembre 2016).

    FONDI EROGATI
    A marzo 2017 si è deliberato di assegnare € 15.500,00 per una borsa di studio, promossa dall’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma, riguardante la sicurezza delle cure e la riduzione degli effetti collaterali.

    COME CONTRIBUIRE
    Facendo un versamento sul conto corrente dedicato al Fondo:
    IBAN IT39B0538712809000002385614

    PER SAPERNE DI PIU’

    Link:
    Gazzetta di Parma, 23.01.2016: “Il dono di Andrea per aiutare i malati di tumore.