Lasciti solidali: l’11 novembre un convegno all’Università di Parma

lasciti solidali sono in aumento. Secondo il Comitato Testamento Solidale, infatti, sono sempre di più le persone che decidono di destinare parte della propria eredità a organizzazioni non profit. In particolare, dal 2012 al 2017, sono aumenti di circa il 30%. Nel dettaglio, è possibile donare tramite un lascito solidale somme di denaro o azioni (76%), beni immobiliari (53%), polizze assicurative (30%). Ma cosa sono i lasciti solidali? E come funzionano? Ne parliamo LUNEDI 11 NOVEMBRE alle 17 nell’Aula Magna dell’Università di Parma – Sede Centrale in un convegno accreditato per notai, avvocati e dottori commercialisti.

Affronteremo il tema dal punto di vista notarile, legale, fiscale e valoriale. Facendo testamento è possibile sostenere le organizzazioni che, con la loro attività e il loro impegno, rispondono al senso di solidarietà e desiderio di donare e di contribuire al bene comune di ciascuno di noi.

Programma della giornata

Ore 17,00 Saluti istituzionali
Giulio Almansi – Presidente Consiglio Notarile Parma
Luigi Angiello – Presidente Fondazione dell’Avvocatura Parmense
Emanuele Favero – Presidente ODCEC Parma
Ore 17,15 MUNUS la fondazione di comunità di Parma e provincia Giorgio Delsante – Presidente MUNUS
Ore 17,30 Il testamento: il futuro del verbo donare Stefano Malfatti – Direttore Comunicazione e Raccolta Fondi Istituto Serafico di Assisi
Ore 18,00 I lasciti e le donazioni – Federico Spotti – Notaio
Ore 18,20 Normativa fiscale – Stefano Bussolati – Dottore Commercialista
Ore 18,40 Aspetti legali – Guendalina Sozzi – Avvocato

L’ingresso è libero fino ad esaurimento dei 200 posti disponibili.

Locandina convegno (.jpg)